Dove vai se una (eco)pelliccia non ce l’hai?

Nera, tinta unita, animalier, a pelo lungo o corto. Non importa come, basta averla. Di cosa parlo? Ma di una pelliccia (rigorosamente eco)!

Sì, il mood di questo inverno, che si ripropone ancora più forte dell’anno passato, è avere (almeno) una giacca pelosa, da indossare dal giorno alla notte. I modelli sono tantissimi e c’è una vastissima scelta. Se proprio non sapete su cosa orientarvi e volete fare un acquisto oculato, vi consiglio un pellicciotto che arrivi al sedere, di colore scuro e a pelo non troppo lungo, possibilmente senza cappuccio o accessori troppo stravaganti.

Abbinamenti: via libera alla fantasia! Jeans, gonne lunghe o corte, scarpe basse e sportive oppure tacchi killer o ankle boots. Perfetta per un aperitivo, un giro in città o una serata più elegante.

Ecco qualche proposta low cost!

ASOS 109,59€

ASOS 89,04€

ZARA 119,00€

H&M 19,95€

H&M 19,95€

TOPSHOP 64,00€

ROMWE 27,28€

ROMWE 53,74€

OVS 69,99€

PIXIE MARKET 59,69€

Le mie preferite sono quelle di Romwe e la zebrata di H&M. E le vostre?? Kisses😉

Boyfriend Jeans are (not) for Girls!

Care amiche blogger e fashioniste, oggi tocco un argomento che di sicuro sarà comune a molte: il problema del “va di moda una certa cosa, mi piace addosso alle altre persone, ma su di me non riesco proprio a vederla”. Ebbene, nel mio caso si tratta dei boyfriend jeans.

“Boyfriend jeans”, letteralmente “jeans del proprio fidanzato”, ovvero jeans un po’ over, non aderenti e skinny, che nascondono qualche difettuccio. E rigorosamente portati con il risvolto alla caviglia e abbinati a tacchi a stiletto o ankle boots.

boyfriend jeans

 

Come avrete capito, è un trend che mi piace. Nè troppo elegante ma nemmeno esageratamente sportivo, che riesce a dare a qualunque outfit quell’aria da “mi-sono-messa-la-prima-cosa-che-capitava” che adoro (e che non riesco mai ad ottenere). Ebbene, io non posseggo dei veri e propri jeans modello boyfriend, ma custoditi nell’armadio ho parecchi jeans a gamba dritta e non aderenti di qualche anno fa, che a vederli così sono perfetti per il mio scopo.

Ma qui sorge il mio problema: io, abituata a vedermi con addosso solo cose aderenti (soprattutto per gonne e pantaloni), quando mi infilo i miei jeans vecchiotti e larghi di gamba e di sedere…proprio non mi ci vedo. Con il risvolto alla caviglia poi, peggio che andar di notte.

Certo, non sono in generale il massimo della femminilità, ma trovo che abbinati ad una camicia e un pull o una giacca, possano essere intriganti.

page jeans

Quindi vi chiedo: come posso fare per farmi passare questa “paranoia”? Voi come indossate i boyfriend jeans? Consigli su abbinamenti?🙂 Pubblicare queste foto mi ha fatto venire ancor più voglia di riprovare a tirar fuori dall’armadio i miei vecchi jeans..! Alla prossima!

Nuovo lavoro, nuova vita!

Rieccomi qui. No, non sono scomparsa dalla circolazione per sempre, ho solo attraversato un momento un po’ particolare che mi ha veramente lasciato pochissimo tempo libero, anche mentale! Mi spiace veramente non aver più aggiornato il blog, ma da oggi vi prometto che mi impegnerò di più!

Scrivo questo post per aggiornarvi e spiegarvi la mia lunga assenza: ho trovato “lavoro” (per ora è solo uno stage, ma spero possa diventare qualcosa in più) da Lidia Shopping (avevo partecipato ad un evento a inizio settembre, articolo QUI), un negozio di abbigliamento di lusso che da poco più di un anno ha aperto il servizio e-commerce. E io faccio parte proprio dell’ufficio che se ne occupa.

Il mio compito è quello di fare data entry, ovvero descrivere (sia in italiano che in inglese) i capi e gli accessori che vengono scattati e caricarli sul sito. Inoltre mi occupo in parte di customer care e assistente styling durante gli shooting. Lo staff è abbastanza ridotto, ma siamo pochi ma buoni e mi trovo benissimo con tutti.  Vi potete immaginare la mia felicità!

Questo lavoro mi è capitato per caso, un vero colpo di fortuna (devo ringraziare di cuore la mia amica Anna che mi ha suggerito l’annuncio, e alla fine è stata assunta anche lei🙂 ) e sto facendo una delle esperienze migliori e più costruttive della mia vita. Sono a contatto ogni giorno con l’ambito, il fashion, in cui sogno di lavorare. E questo è un piccolo passo per poter realizzare il mio sogno.

Detto questo, mi scuso per la lunga assenza e vi invito a visitare il sito di Lidia Shopping www.lidiashopping.it e a leggere le descrizioni che ho scritto con tanto amore!🙂

MFW: Milano Fashion Week 2013 day 1

Ciao ragazze, finalmente il post riguardo la mia piccolissima e purtroppo brevissima esperienza della Milano Fashion Week. Sono potuta restare solo il primo giorno, giovedì 18, ma sono rimasta davvero entusiasta. Per una ragazza con la passione per la moda come me, anche solo poter stare fuori davanti al palazzo dove sfilava Gucci è stata una grande emozione!

Alla mattina sono riuscita ad entrare alla sfilata “for.me” di Elena Mirò, grazie ad un pass che mi ha gentilmente inviato la blogger Elena Schiavon conosciuta al Deborah Store di Mantova. Timidamente entro e, dato che non avevo un posto ben assegnato, ne ho approfittato e mi sono seduta in seconda fila del mio settore, così mi sono potuta godere perfettamente lo spettacolo! Ecco qualche foto20130918_11463020130918_11162620130918_11294820130918_11383220130918_11384720130918_114005

Purtroppo c’era una luce molte forte che non mi ha permesso di scattare fotografie nitide, ma la collezione l’ho apprezzata molto, soprattutto le scarpe (sia alte con tacco a stiletto che sandali bassi con platform) dal gusto leggermente sportivo. La collezione propone un alternarsi di bianco e nero a fantasie colorate, soprattutto fiori. Tessuti abbastanza costruiti, non troppo morbidi, e tocchi di luce (paillettes e tessuti lucidi) anche di giorno.

Nel pomeriggio, alle 14, mi sono recata in piazza Oberdan per godermi lo street style della sfilata di Gucci. Lascio parlare le immagini!20130918_14080420130918_135208

Outfit molto fotografato e che apprezzo

Outfit molto fotografato e che apprezzo

Gonna gold smorzata da una semplice camicia bianca

Gonna gold smorzata da una semplice camicia bianca

20130918_140055

Capelli rosso fuoco e look rock per l'intervistatrice

Capelli rosso fuoco e look rock per l’intervistatrice

Blake Lively!!!

Blake Lively!!!

Anna Wintour!!!

Anna Wintour!!!

I MURR

I MURR

Jo Squillo

Jo Squillo

PIF!!! (lo adoro!) che stava girando un video

PIF!!! (lo adoro!) che stava girando un video

Mentre mi guardavo attorno emozionatissima, sono anche stata fotografata tre o quattro volte – “sorry, can I take you a picture?!” – ma chissà dove sono finite quelle foto. Spero solo di non venir inserita nella lista dei peggiori street style! Il post successivo sarà dedicato al mio (normalissimo e banale) outfit da fashion week.

Dopo Gucci, sono andata alla sfilata di una stilista emergente, Fatima Val. Una ragazza bellissima, ex modella, vestita con un lungo abito bianco di cotone  che la faceva sembrare una dea. E per giunta incinta. La collezione non sono riuscita a fotografarla perchè ero molto di fretta (dovevo correre in stazione!), ma gli abiti erano molto belli. Linee pulite e grafiche, ma niente di particolarmente strano o “immettibile”. Anche qui, la dominante di colore era il bianco e nero in modo grafico.

Negli spazi interni del palazzo erano esposte opere di giovani stilisti e designer: Vs2R, che crea scarpe dal tacco scultura e EMBAWO, che crea splendide borse e valigie interamente in legno.20130918_16222520130918_16223620130918_16230020130918_162315

Clutch in legno

Clutch in legno

Per me è stata veramente una fantastica esperienza, spero in futuro di poterla ripetere accedendo a qualche sfilata e magari conoscendo voi blogger!

The Versatile Blogger Award #2

versitle-blogger-1

 

Quale onore: sono stata nominata per il “The Versatile Blogger Award” per la seconda volta da ben due blog! Dato che avevo già dedicato in precedenza un post a questo premio, mi limito a ringraziare infinitamente e citare i due blog (che seguo e reputo molto interessati) che mi hanno nominata: NaturalmenteJo (blog prevalentemente ecobio e di recensioni di cosmetici e prodotti per il corpo) e Fashion Call Me.

Grazie mille davvero ragazze, un bacione!

Milano VFNO: la mia esperienza

Eccomi qui, tornata nella mia monotona Mantova dopo due giorni a Milano, 17 e 18 settembre, per la VFNO (Vogue Fashion’s Night Out) e la prima giornata della Milano Fashion Week (di cui vi parlerò più avanti).

Martedì 17 ho affrontato la VFNO più con spirito vagabondo che con scopi e mete precise: ero appena arrivata e mi sono subito imbattuta in un mare di gente in tutta la zona del Duomo e di Corso Vittorio Emanuele, quindi ho girovagato dove riuscivo, senza fare interminabili code per entrare a tutti i costi nei negozi, anche se mi sarebbe piaciuto.

La prima tappa è stata la postazione Dior alla Rinascente, dove sapevo che ci sarebbe stata la simpaticissima e bellissima blogger Irene di Irene’s Closet, con la quale mi sono fatta immortalare in una foto ricordo, insieme alla mia amica che mi ha accompagnataIo e Irene

 

Sempre alla Rinascente ho scattato qualche foto di cose che mi hanno colpito:

20130917_19414220130917_19415120130917_19420020130917_200112

 

Da Brosway Jewels regalavano bottigliette di analcolici: cedrata, aranciata, spuma, bitter20130917_205800

Da Sephora c’erano due modelle (altissime! Sembravano manichini!) che indossavano creazioni di Stella Jean, marchio che non conoscevo ma che mi ha subito colpita per la sua particolarità e volumi dei capi e le fantasie etniche20130917_21072220130917_21073820130917_210746

In tantissimi negozi facevano la manicure gratis, ma non ci ho nemmeno provato perchè c’erano delle file da un’ora! Successivamente mi sono spostata all’OVS di via Torino, dove c’erano Diego e La Pina di Radio DEEJAY20130917_212446

 

…e poi la cantante Skin, che si è esibita in un ottimo djset. Vi lascio le foto e un breve video!20130917_23002120130917_231505

 

Prossimamente l’articolo sull’outfit che indossavo quella sera, anche se non è niente di particolare. Un bacio!😉

Milano VFNO 2013 e Settimana della Moda

vfno-2013-a-milano-il-17-settembre

Quest’anno ce l’ho fatta: riuscirò a partecipare alla famosa Vogue Fashion Night Out di Milano e alla sua Settimana della Moda, purtroppo solo per un giorno (giovedì 18), ma mi devo accontentare.

E qui scatta il problema: cosa mi metto?! Cosa porto in valigia da mostrare il 17 notte e il 18, per tutto il giorno? Tacchi? Scarpe basse? Gambe nude o pantaloni (io che ho sempre freddo…)? Giacca o giubbino in pelle?

Stasera la vedo mooolto dura preparare la valigia. Vi terrò aggiornate.

E per vedere in tempo reale tutte le foto, seguitemi al mio profilo Instagram! Kiss!

PS. Fatemi sapere se ci sarete, un saluto mi fa sempre piacere!😉